#

Zusslin

Francia

Una produzione molto limitata, per gli appassionati di gin. “Siamo molto legati alla biodinamica. Esiste una certa logica nel valorizzare le piante, ma anche i sottoprodotti della vinificazione, le vinacce. Usiamo le fecce per distillare il nostro gin, che abbiamo chiamato Ginette! », scrive Marie Zusslin.
Ginette mette in evidenza una filosofia globale di riutilizzo dei prodotti esistenti e una vera curiosità botanica. In effetti, per fare un buon gin, devi conoscere le piante.
“Troveremo bacche di ginepro, rosmarino, violetta, limone; soprattutto, è necessario concentrarsi su ogni dettaglio, in modo che la sinergia possa operare. È un lavoro preciso, perché l’obiettivo è quello di creare lotti molto piccoli sull’eleganza e la finezza degli aromi. 250 bottiglie per lotto, e non di più, ecco cosa attende i curiosi. ”

Distillati

GINETTE COLECTION ESTIVALE 2019

500 Ml

45% Alc. Vol.